Christine LAGARDE: la prima donna a firmare le EURO banconote

382

Designata a succedere a Mario Draghi, la “signora di ferro” sarà la prima donna a firmare i biglietti della BCE

 

a cura della redazione | Bruxelles: Il Consiglio europeo di martedì 2 luglio ha indicato ufficialmente Christine Lagarde, amministratore delegato del Fondo monetario Internazionale, per diventare il prossimo presidente della Banca centrale europea. Lagarde succederà a Mario Draghi dopo aver guidato il Fondo monetario internazionale dal 2011.

“Sono onorata di essere stata nominata per la Presidenza della Banca centrale europea”, ha detto Lagarde in una nota. “Alla luce di questo, e in consultazione con il Comitato etico del Consiglio di amministrazione della FISM, ho deciso di abbandonare temporaneamente le mie responsabilità come amministratore delegato del Fondo monetario internazionale durante il periodo di nomina.”

La nomina di Lagarde passa ora a un voto al Parlamento europeo più ampio così come tra i ministri delle finanze della zona euro. Tuttavia, questo è più di un passo simbolico in quanto i capi di Stato hanno l’ultima parola sulla presidenza della BCE.

Specimen della firma di Christine Lagarde su un documento dell'IMF
Specimen della firma di Christine Lagarde su un documento dell’IMF

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, che presiede i vertici UE tra i 28 capi di stato, ha dichiarato alla CNBC che “il passato di Lagarde come ministro delle finanze non mette a rischio l’indipendenza della BCE. La banca centrale vuole essere totalmente indipendente dalle interferenze politiche”.

Il primo ministro olandese Mark Rutte ha invece dichiarato a CNBC a Bruxelles che Lagarde è una “tipa tosta”.

La Lagarde sarà perciò la prima donna a firmare le banconote denominate in euro che verranno emesse negli anni a venire. Il nostro Mario Draghi è nel frattempo riuscito a portare a conclusione con successo l’introduzione della serie Europa, la seconda nella storia degli euro biglietti.

Christine Lagarde sarà pienamente operativa nel suo nuovo ruolo in BCE a partire dal mese di novembe.