L’emeroteca digitale SNI supera la quota delle 50 mila pagine

In anni di lavoro, il sodalizio che rappresenta i numismatici italiani dalla fine del XIX secolo ha portato in Rete storiche testate che hanno fatto la stora degli studi su monete, medaglie e discipline affini

62

a cura della redazione | La Società Numismatica Italiana rende noto a tutti i soci e agli appassionati di numismatica che è disponibile nel sito della SNI (www.socnumit.org) una nuova rivista storica completamente digitalizzata. Si tratta, nello specifico, della ben nota Numismatica e Scienze Affini pubblicata fra il 1935 e il 1966 a Roma dai celebri mercanti di monete e studiosi Pietro e Paolo Santamaria. I fascicoli sono disponibili a questo link.

Al momento, quindi, nel portale istituzionale della Società Numismatica Italiana sono disponibili ben diciassette testate antiche integralmente rese disponibili in formato gratuito digitale, per un totale di 51.459 pagine digitalizzate e rielaborate.

La digitalizzazione curata dal socio Matteo Rongo, infatti, non è consistita in una mera (per quanto certosina) scansione delle pagine, ma anche in una serie di operazioni digitali di “restauro”, omogeneizzazione dei materiali e recupero in caso di parti danneggiate nei fascicoli originali. Le riviste disponibili onlione all’ottobre 2018 risultano dunque: