Lo sbarco in Normandia: conto alla rovescia verso il 75° anniversario

81

Il 6 giugno 1944 lo sbarco in Normandia degli Alleati che aprì la strada alla liberazione dell’Europa. Gibilterra batte tutti sul tempo con una 50 pence a colori

Il profilo delle spiagge, i loro nomi, le bandiere alleate e la sagoma di un mezzo navale: ecco come Gibilterra ricorda lo sbarco in Normandia
Il profilo delle spiagge, i loro nomi, le bandiere alleate e la sagoma di un mezzo navale: ecco come Gibilterra ricorda lo sbarco in Normandia

di Mathias Paoletti | Durante la Seconda guerra mondiale, lo sbarco in Normandia portò alla liberazione alleata dell’Europa occidentale dal controllo della Germania nazista.

Chiamata in codice Operation Overlord, la battaglia iniziò il 6 giugno 1944 ed è anche conosciuta come D-Day.

Per commemorare il 75° anniversario del D-Day, Pobjoy Mint ha appena emesso una moneta da 50 pence in finitura diamantata per conto del governo di Gibilterra.

Prima del D-Day la Germania aveva invaso la Francia e stava cercando di conquistare tutta l’Europa, inclusa la Gran Bretagna. Tuttavia, essendo riusciti a rallentare le forze tedesche in espansione, gli Alleati furono ora in grado di attivare l’offensiva e iniziarono a radunare truppe e equipaggiamenti in Gran Bretagna.

Prima dell’invasione gli Alleati hanno aumentato il numero di attacchi aerei e bombardamenti nel territorio tedesco con oltre 1.000 bombardieri al giorno per ostacolare l’esercito nemico.

Una rara immagine a colori mostra uomini e mezzi sul litorale: un'istantanea che rende ancora vivo lo sbarco in Normandia del 1944
Una rara immagine a colori mostra uomini e mezzi sul litorale: un’istantanea che rende ancora vivo lo sbarco in Normandia del 1944

Con tutta questa attività, i tedeschi sapevano che l’invasione stava arrivando, ma un’intelligente stratagemma strategico portò i nazisti a credere che gli Alleati avrebbero attaccato il Pas de Calais invece di cinque spiagge lungo 50 miglia della costa della Normandia.

L’attacco iniziò con i paracadutisti che, dietro le linee nemiche, distruggevano obiettivi chiave e ponti catturati. Il secondo stadio coinvolse migliaia di aerei che sganciarono bombe sulle difese tedesche con navi da guerra che bombardavano le spiagge dall’acqua.

Quando avvenne lo sbarco in Normandia, la regina Elisabetta era ancora principessa nonchè ausiliaria nelle forze armate britanniche come autista di camion
Quando avvenne lo sbarco in Normandia, la regina Elisabetta era ancora principessa nonchè ausiliaria nelle forze armate britanniche come autista di camion

Ciò permise alla principale forza d’invasione – di oltre 6.000 navi che trasportavano truppe, armi, carri armati e attrezzature – di avvicinarsi alle cinque spiagge della Normandia.

Alle 6.30 del 6 giugno 1944 le truppe iniziarono a sbarcare: gli americani sui tratti denominati Omaha e Utah, mentre le truppe britanniche e canadesi sbarcarono sulle spiagge Gold, Juno e Sword. I

In un sol giorno circa 156.000 soldati americani, britannici e canadesi sbarcarono aprendo quel nuovo fronte che sarebbe stato fata alla Germania di Hitler.

Il bozzetto della moneta di Gibilterra (mm 27,30 per g 8,00, 7.500 esemplari la tiratura) mostra la linea costiera della Normandia con le cinque spiagge coinvolte nell’invasione.

Le tre bandiere nazionali delle forze alleate (Stati Uniti d’America, Regno Unito e Canada) sono raffigurate con inserti a colori.

Il blister in cui è confezionata da Pobjoy Mint, per conto del governo di Gibilterra, la 50 pence che ricoda il D-Day
Il blister in cui è confezionata da Pobjoy Mint, per conto del governo di Gibilterra, la 50 pence che ricoda il D-Day

La moneta vuole essere – fa presente una nota stampa della Pobjoy Mint, che l’ha prodotta – un ricordo del coraggio di queste truppe che, come disse il loro comandante in capo Dwight D. Eisenhower, erano “gli uomini liberi del mondo che stanno marciando insieme verso la vittoria!”.

Il rovescio della moneta presenta l’effigie Pobjoy Mint della regina Elisabetta II. Emessa il 15 aprile scorso, la moneta da 50 pence di Gibilterra per il 75° del D-Day sarà consegnata a partire da lunedì 29 aprile.