NGC svela l’ultimo MISTERO del tesoro della “SS CENTRAL AMERICA”

560

Una cassa di eccezionali monete da 20 dollari dal naufragio della SS Central America studiata e certificata dalla compagnia di grading USA

 

a cura della redazione | Il 3 settembre 1857, la SS Central America iniziò un viaggio da Panama a New York trasportando un carico molto importante: migliaia di monete d’oro appena coniate dalla California, disperatamente necessarie alle banche di New York che stavano affrontando una forte crisi economica.

Sei giorni dopo, la nave si trovò tuttavia nel bel mezzo di un uragano al largo delle coste della Carolina. Dopo tre giorni di lotta con forti venti e onde, l’equipaggio della nave perse la battaglia con la tempesta e la SS Central America affondò, provocando la perdita di oltre 400 vite e più di nove tonnellate d’oro monetato.

Più di 130 anni per ritrovare il relitto della SS Central America

Per più di 130 anni, i cacciatori di tesori hanno sognato di scoprire il relitto della SS Central America, che divenne presto nota come la “Gold Ship”. Quando fu finalmente scoperto, alla fine degli anni ’80, iniziò il complicato processo di recupero del suo enorme tesoro.

central americaNumismatic Guaranty Company oggi rivela al pubblico l’ultimo mistero del carico recuperato dalla leggendaria nave: una cassa contenente monete d’oro da 20 dollari, “figlie” della corsa all’oro in California, è stata infatti certificata, conservata ed è pronta per essere studiata e apprezzata dai collezionisti di tutto il mondo.

“È il più grande tesoro mai trovato nella storia americana”, afferma Dwight Manley, di California Gold Marketing Group, la società che ha acquistato dalla società di recupero questa parte del tesoro. “E viene da un periodo magico, quello della corsa all’oro, l’autentica corsa all’oro negli Stati Uniti, la più grande della storia”.

Le monete classificate da NGC sono 123 esemplari di Liberty Head da 20 dollari, anche note come Double Eagle. La cassa della zecca di San Francisco che conteneva le monete era stata trasformata in un agglomerato unico a causa della sua permanenza sul fondo del mare.

Il contenuto della cassa era stato identificato come monete, ma le condizioni dei singoli pezzi erano sconosciute prima della sua recente apertura. E, dopo le operazioni di distacco e di restauro conservativo, molte delle monete si sono rivelate di qualità eccezionale.

Mark Salzberg, presidente di NGC, ne ha indicate alcune come “assolutamente perfette”. Tra le monete più importanti scoperte nella cassa ce n’è una che ha ricevuto un grading altissimo, NGC MS 67 PL, rendendola il più bell’esemplare conosciuto di moneta d’oro da 20 dollari del 1857 coniato dalla zecca di San Francisco.

central americaUn altro esemplare, stesso anno e zecca, dal fascino eccezionale è stato classificato NGC MS 67 Star e quattro monete altre sono state classificate NGC MS 67+, indicando che si avvicinano ai requisiti di qualità di un NGC MS 68. Per visualizzare la galleria delle 123 monete, che include esemplari 1857-S ma anche monete con date 1850, 1851, 1852, 1855-S e 1856-S, basta cliccare qui.

Dalla corsa all’oro di ieri… alla corsa allo slab di oggi!

Le monete certificate da NGC sono state coniate con oro estratto al culmine della corsa all’oro in California.

Si sperava che il loro arrivo a New York avrebbe rafforzato la fiducia nel settore finanziario statunitense, che era stato scosso dall’annuncio del crollo della Ohio Life Insurance and Trust Company nell’agosto 1857. Quando l’oro, invece, non riuscì ad arrivare ma finì in fondo all’oceano, divampò quello che è diventato noto come “il grande panico del 1857”, che è considerata la prima crisi economica mondiale globalizzata.

Parlano i protagonisti del restauro e della certificazione

La scoperta del relitto della SS Central America dopo oltre un secolo di ricerche ha portato a numerose spedizioni per recuperare l’intero carico perduto. Bob Evans, scienziato a capo di varie di queste spedizione, è stato determinante nel localizzare i manufatti della nave leggendaria, incluse le preziosissime casse di monete.

Man mano che le monete sono state estratte dall’agglomerato in cui erano cememntate, la posizione di ciascuna nella cassa è stata registrata in base alla riga, alla pila e alla posizione della moneta nella pila. Queste “coordinate” (appropriate per le monete da naufragio) sono state poi indicate sull’etichetta di certificazione NGC.

La certificazione delle monete delle SS Central America è un esempio del ruolo che NGC ha svolge nella certificazione di importanti reperti storici, dalle monete recuperate dal fondo dell’oceano alle medaglie portate sulla Luna, come così come altri rperti che hanno catturato il cuore dei numismatici e si sono guadagnati un posto nella storia del collezionismo di monete.