Finalmente in circolazione i nuovi 500 YEN BICOLORI

498

La zecca del Giappone sostituisce i 500 yen con una nuova moneta trimetallica e bicolore realizzata per prevenire le falsificazioni

 

a cura della redazione | Il Giappone ha annunciato che sarà messa presto in circolazione una nuova moneta da 500 yen, simile a quelle esistenti ma con nuove e sofisticate dotazioni anti contraffazione. Il notevole potere d’acquisto della 500 yen lo ha resa un obiettivo di falsari sin da quando questa moneta è stata introdotta nel 1982 per soddisfare esigenze dell’industria dei distributori automatici.

La moneta da 500 yen prodotta fino al 2019
La moneta da 500 yen prodotta fino al 2019

I problemi sono apparsi non appena la moneta ha sostituito la banconota di pari valore poiché la Corea del Sud stava emettendo una bimetallica da 500 won con lo stesso contenuto di metallo e diametro della moneta giapponese (ma con un valore di circa un decimo).

Il problema è rimasto fino a quando la zecca del Giappone ha iniziato a usare una nuova lega di nichel-ottone e dispositivi anti-contraffazione nel 2000.

Le nuove monete da 500 yen millesimate 2021 hanno struttura bimetallica a tre strati composta da 75% di rame, 12,5% di zinco e 12,5% di nichel e un bordo a lamelle elicoidali su cui appariranno il valore e il nome del pese.

La 500 yen di nuova generazione utilizza lo stesso disegno del dritto con la pianta di paulonia, tuttavia sul rovescio una foglia di bambù sotto il valore 500 è stata sostituita con la data del regno (REIWA) dell’emissione. Un’immagine latente è stata incorporata nel valore, con la parola JAPAN visibile in verticale.