Un’economia verticale: i riti di fondazione dall’antichità all’età moderna. Mediterraneo e Europa

Una giornata per riscoprire gli usi rituali della moneta, dal mondo antico alle epoche più recenti, soprattutto nei contesti degli edifici e della loro costruzione

101

di Mathias Paoletti | La Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma (EEHAR) è un centro ricerche della Agencia Estatal Consejo Superior de Investigaciones Científicas (CSIC), il corrispondente iberico del nostro CNR. Nell’ambito delle iniziative di studi organizzate dalla Escluela, il prossimo 6 novembre si terrà una giornata dal titolo Un’economia verticale: i riti di fondazione dall’antichità all’età moderna. Mediterraneo e Europa.

I riti di fondazione, con la collocazione di monete e/o altre offerte nelle fondamenta di edifici nuovi o restaurati, costituiscono una pratica ampiamente documentata per l’epoca classica, il medioevo e l’età moderna, con un cerimoniale complesso e partecipato. Il Convegno nasce con l’obiettivo di fare il punto sullo stato degli studi, anche in seguito ai recenti rinvenimenti, specialmente per focalizzare quali fossero le funzioni di tali depositi, le loro valenze rituali, nel rapporto tra l’umano e il divino, in una “economia verticale” dove l’uomo indirizza alla divinità le sue intenzioni di offerta e preghiera e le rappresenta fisicamente nella fase edilizia.
Il Comitato scientifico è formato da Lucia Travaini (Università degli Studi di Milano),
Valeria Beolchini (EEHAR-CSIC) e Gianluca Mandatori (Sapienza – Università di Roma). Questo il programma dei lavori.

Ore 09.30 Apertura dei lavori

Lucia Travaini (Università degli Studi di Milano): Un’economia verticale: i riti di fondazione nel rapporto tra umano e divino; Lorenza Ilia Manfredi (ISMA-CNR): Le monete puniche nei depositi votivi. Spunti per una riflessione; Albert Ribera (Universidad de Valencia): La realidad material de los ritos de fundación (y amortización) en el mundo romano de Italia e Hispania; Monica Baldassarri (Università di Pisa): I depositi “rituali” nell’Italia medievale: evidenze archeologiche e interpretazioni; Minou Schraven (Amsterdam University College): Principi, prime pietre e medaglie; Giulia Barone (Sapienza – Università di Roma): Riflessioni sulla mattinata.

Ore 15.00 Tavola rotonda

Modera: Antonio Pizzo (Vicedirettore EEHAR-CSIC). Interventi di: Giulia Barone (Sapienza – Università di Roma); Renata Cantilena (Università degli Studi di Salerno); Pierluigi Ciocca (Accademia dei Lincei); Alessandro Guidi (Università degli Studi Roma Tre); Paolo Liverani (Università degli Studi di Firenze); Andrea Saccocci (Università degli Studi di Udine).

Per informazioni clicca qui. Per comunicazioni via email: ritidifondazione@gmail.com.