Continua la CORSA ALL’ORO delle banche di Mosca

245

Gli ultimi dati confermano la “fame” di metallo delle banche private russe | Coronavirus, Bielorussia e sanzioni portano a 121 t lo stock d’oro

 

di Mathias Paoletti | Le banche russe hanno aumentato le loro disponibilità di metalli preziosi di oltre un quarto nel solo mese di agosto 2020, portando le loro riserve al livello più alto mai registrato. Le disponibilità in metalli preziosi dei prestatori russi, misurate in termini di peso in oro, si sono attestate a ben 121 tonnellate metriche.

Si tratta di un balzo di oltre il 10% in più rispetto al precedente livello record registrato nell’ottobre 2019, secondo le statistiche della Banca centrale di Mosca. E, questo, in un periodo in cui l’oro ha toccato i massimi storici sfondando la soglia dei 2000 dollari l’oncia.

Le banche russe hanno aggiunto più di 23 tonnellate alle loro riserve nel mese di agosto (ultimi dati finora disponibili) che ha visto un picco di volatilità sui mercati finanziari russi mentre la vicina Bielorussia è stata immersa nella crisi politica e l’avvelenamento dell’oppositore del Cremlino Alexei Navalny ha reso di nuovo probabile la prospettiva di ulteriori sanzioni internazionali.

Agosto è stato il quarto mese consecutivo in cui le banche russe hanno aumentato le loro riserve di metalli preziosi: una mossa che secondo gli analisti è stata presa in risposta alla diffusione massiccia del coronavirus in Russia. Anche a livello di riserve auree nazionali,  Mosca si mantiene su livelli molto elevati: possiede infatti 2299,9 tonnellate d’oro contro le “appena” 1778,9 del luglio 2017.

La politica espansiva delle riserve di metallo prezioso attuata da Putin negli ultimi anni ha portato il paese a collocarsi tra i maggiori detentori globali. Nel 2000, la Confederazione Russa dichiarava meno di 500 tonnellate d’oro statale in monete e lingotti, e oggi il paese si colloca al quinto posto al mondo dopo gli stati Uniti (8133,5 t), la Germania (3362,9 t), l’Italia (2451,9) e la Francia (2436,1 t).