Novità dall’ACCADEMIA: evento a San Pietro Infine e VI PREMIO TRAINA

146
accademia italiana studi numismatici evento san pietro infine premio traina tesi di laurea

Il secondo incontro su guerra e monete il 12 dicembre nel paese del Casertano e il bando del VI Premio Traina per tesi di laurea in numismatica

 

a cura della redazione | L’Accademia italiana di studi numismatici si avvia a chiudere in bellezza l’anno 2023 con due importanti iniziative. La prima, un evento a San Pietro Infine, in provincia di Caserta, nell’ambito delle celebrazioni per gli 80 anni dalla battaglia che – dopo l’armistizio dell’8 settembre – vide impegnato per la prima volta, a fianco degli Alleati e contro i nazisti, l’esercito italiano cobelligerante del Regno del Sud.

Per i fatti di quei giorni e dei mesi seguenti, San Pietro Infine è stato insignito nel 2003 della medaglia d’oro al Valor civile con questa motivazione: “Comune situato sulla linea Reinhard, occupato da truppe tedesche, durante l’ultimo conflitto mondiale, si trovò al centro di numerosi combattimenti, subendo violenti bombardamenti e feroci rappresaglie che procurarono numerose vittime civili e la totale distruzione dell’abitato. I cittadini, costretti a trovare rifugio in grotte improvvisate, resistettero con fierissimo contegno agli stenti e alle più dure sofferenze per intraprendere, poi, la difficile opera di ricostruzione”.

Il centro storico di San Pietro Infine diroccato dopo i bombardamenti del 1943-1944: il paese venne ricostruito più in basso e la chiesa di San Michele testimonia la tragedia dei combattimenti

Tre volumi, una medaglia e un incontro su Guerra e monete

L’incontro dal titolo Guerra e monete, che si svolgerà il 12 dicembre dalle ore 14.30 presso le sale dell’hotel ristorante Villa Pegaso, sarà moderato da Alberto D’Andrea che presenterà l’opera in tre volumi – per un totale di oltre mille pagine! – che porta lo stesso titolo e alla quale hanno contribuito con saggi e articoli molti accademici e altri studiosi.

Il vicepresidente dell’AISN Beniamino Russo, invece, presenterà un volumetto divulgativo per ragazzi dedicato a La circolazione monetaria nel territorio di San Pietro Infine. Una guida introduttiva dedicato alle scuole del territorio.

Seguiranno alcuni interventi di autori che hanno contribuito a Guerra e monete: Davide Fabrizi, Monete e guerre nel Regno di Napoli; Giovanni Ardimento, Le cedole del governo di Ruggiero VII nella Sicilia del 1848; Francesca Parisi, La divulgazione iconografica dei Carabinieri Reali nella grande guerra; Stefano Bertuzzi, Seconda Repubblica Romana: l’assedio francese del 1849, iconografia della storia; Umberto Moruzzi, La falsificazione monetaria nelle operazioni belliche; Gerardo Vendemia, Il Dodecaneso italiano: la cartamoneta a Rodi.

Il bozzetto della medaglia che l’Accademia italiana di studi numismatici ha fatto coniare a ricordo dell’incontro del 12 dicembre e dell’80° della battaglia di San Pietro Infine

A coronamento della manifestazione del 12 dicembre l’Accademia ha anche fatto predisporre una medaglia celebrativa in bronzo, diametro 50 millimetri, che al dritto raffigura la chiesa di San Michele, edificio cinquecentesco unico superstite dei tremendi bombardamenti del 1943-1944. La medaglia – il cui dritto è stato modellato dall’artista Loredana Pancotto – reca al rovescio un’iscrizione a ricordo dell’evento ed è stata coniata dalla storica ditta fiorentina Picchiani & Barlacchi.

Il bando del VI Premio Traina per tesi in numismatica

L’Accademia italiana di studi numismatici ha appena reso pubblico, inoltre, il bando del VI Premio Traina, il riconoscimento a giovani laureati con tesi in numismatica che ricorda il fondatore e primo presidente del sodalizio. Riservato a tesi discusse negli anni solari 2022 e 2023, il VI Premio Traina ha il seguente regolamento (eventuali variazioni saranno tempestivamente comunicate):

  1. L’Accademia italiana di studi numismatici (AISN), allo scopo d’incentivare la cultura numismatica e diffondere questo genere di studi, indice il VI Premio Traina, riservato a tesi numismatiche (triennale o specialistica) discusse in un istituto universitario italiano nel corso dell’anno solare 2022 e 2023.
  2. I primi due classificati saranno premiati con una moneta d’oro ciascuno (20 lire oro di Vittorio Emanuele II o Umberto I).
  3. Sono esclusi dal concorso i membri dell’Accademia italiana di studi numismatici e le tesi il cui relatore o correlatore sia un membro ordinario dell’Accademia italiana di studi numismatici oppure sia un membro della Commissione giudicatrice. Non può essere presentata una tesi di laurea che sia già stata premiata nel corso di una precedente edizione del Premio Traina.

  4. La tesi di laurea (si prescinde dal numero delle pagine) dovrà trattare un argomento attinente all’ambito numismatico, tratto dal mondo classico, tardo antico, medievale, moderno, contemporaneo.
    Mario Traina (1930-2010), primo presidente dell’AISN, studioso, divulgatore e giornalista, curatore del mensile Cronaca numismatica dal 1989 al 2003
  5. La tesi, in formato digitale PDF, dovrà essere inviata a premiotraina@gmail.com entro e non oltre il 29 febbraio 2024 accompagnata da una domanda di partecipazione al concorso VI Premio Traina specificando le proprie generalità con recapito domiciliare esatto, compresi numeri telefonici, indirizzo email, anno e voto di laurea e titolo della tesi.
  6. Inoltre è indispensabile che il relatore invii, dal proprio indirizzo email istituzionale, una lettera di presentazione del concorrente e della tesi stessa all’indirizzo di posta elettronica premiotraina@gmail.com. È indispensabile che nella lettera di presentazione, il relatore riporti una dichiarazione in cui è espresso il voto di laurea ottenuto dal concorrente.
  7. La Commissione giudicatrice sarà composta da due membri esterni all’Accademia italiana di studi numismatici (Michele Asolati, docente di Numismatica presso l’Università di Padova e Cristina Crisafulli, conservatrice del Gabinetto numismatico del Museo Correr di Venezia) e da quattro membri del Consiglio direttivo dell’Accademia (Bernardino Mirra, Beniamino Russo, Luciano Giannoni e Giovanni Battista Vigna). Il giudizio della Commissione è insindacabile e inappellabile.
  8. Ai concorrenti che ne facciano richiesta, verrà inviata la menzione di partecipazione al concorso. La premiazione avverrà in data e con modalità da determinare.