Premio letterario SAN MARINO: un successo che fa ben sperare

453

Oltre quaranta opere di numismatica hanno partecipato alla prima edizione del premio e l’ANS già pensa ad un nuovo contest per il 2021

 

a cura della redazione | Si è svolta online il 29 dicembre la cerimonia di premiazione del primo concorso letterario dedicato a monete, medaglie e settori affini promosso dalla neonata Associazione numismatica sammarinese.

Ed è stato un autentico successo dal momento che – nonostante il lockdown – al contest hanno partecipato oltre quaranta opere fra articoli, spigolature e vere e proprie monografie firmate sia da studiosi già noti nel settore che da ricercatori italiani e stranieri che, ultimi ma non ultimi, da appassionati e collezionisti.

La giuria, composta dal professor Bruno Callegher, dal dottor Giuseppe Colucci, dal direttore di Cronaca numismatica Roberto Ganganelli e dal professionista numismatico Italo Vecchi ha valutato, di ciascuna opera, aspetti diversi a partire, ovviamente, dal contenuto innovativo e dal suo livello di approfondimento per passare quindi alla completezza dell’apparato bibliografico, iconografico e di note e senza dimenticare il livello linguistico, un aspetto talvolta trascurato ma di indubbia importanza.

Tra i membri della giuria del primo premio letterario numismatico organizzato dall'ANS anche il professor Bruno Callegher
Tra i membri della giuria del primo premio letterario numismatico organizzato dall’ANS anche il professor Bruno Callegher

Si è aggiudicato il primo premio il dottor Lorenzo Lazzarini, con un ampio lavoro di contestualizzazione e approfondimento su Gargara (Troade), le monete d’argento delle due città; al secondo posto si è invece classificato il dottor Massimo De Benetti con un lavoro in inglese dal titolo The Early Issues of Fiorino Piccolo or Denaro of Florence (1255-1303) mentre il terzo gradino del podio è stato assegnato al dottor Simonluca Perfetto con Alcune zecche inedite del robertino autorizzate al culmine del regno di Roberto d’Angiò.

Oltre alle monetazioni classica e medievale, erano in concorso opere sulle coniazioni rinascimentali, decimali e moderne, sulla cartamoneta, sulla medaglistica e perfino sulle euro monete, tutti segnali di come la passione numismatica e la voglia di comunicare e approfondire spazino fra i temi più vari con declinazioni del tutto personali.

Alla fine il presidente della ANS, il dottor Giuseppe Chiarelli, ha manifestato la soddisfazione del sodalizio per il successo dell’iniziativa prospettando già per il 2021 lo svolgimento di una seconda edizione e nella speranza di poterla abbinare a quegli eventi in presenza che sono stati impossibili da organizzare finora.

Per la pagina Facebook dell’ANS clicca qui.