“LIRE, AM-LIRE…”: convegno dell’ACCADEMIA a San Pietro Infine

103

Si svolgerà sabato 10 dicembre a San Pietro Infine a ricordo del 79° anniversario della battaglia che nel 1943 aprì agli Alleati la strada verso Roma

 

di Mathias Paoletti | Nella campagna di liberazione dell’Italia da parte degli Alleati, durante al Seconda guerra mondiale, tutti ricordano Montecassino. Forse meno nota, ma altrettanto cruciale, fu la battaglia che si svolse a San Pietro Infine, in provincia di Caserta.

Lo scontro si svolse dall’8 al 17 dicembre 1943 e vide le forze alleate (che attaccavano da sud) scagliarsi contro le posizioni fortificate della cosiddetta “linea invernale” tedesca nei dintorni della città di San Pietro Infine, circa a metà strada tra Napoli e Roma.

san pietro infineLa vittoria alleata fu cruciale nella spinta finale per liberare Roma e la battaglia è anche ricordata come la prima in cui le truppe del Regio Esercito combatterono come cobelligeranti degli Alleati in seguito all’armistizio di Cassibile. La città vecchia di San Pietro Infine venne completamente distrutta e l’omonima città attuale venne ricostruita nel dopoguerra a poche centinaia di metri di distanza.

Per ricordare il 79° anniversario di quell’evento storico l’Accademia italiana di studi numismatici, su proposta del suo consigliere Gerardo Vendemia, ha organizzato per il pomeriggio di sabato 10 dicembre un convegno di studi dal titolo Lire, am-lire, sterline e timbri gialli. Scenari monetari in Italia tra occupazione e liberazione (1942-1945).

san pietro infineL’incontro, che è aperto al pubblico, si terrà dalle 14 alle 17 nella ex Chiesa di San Michele, antico e suggestivo luogo di culto di San Pietro Infine – Parco della memoria – restaurato e adibito a spazio per conferenze ed eventi. L’Accademia, per l’occasione, ha ottenuto i patrocini del Comune di San Pietro Infine e della Provincia di Caserta, nonché quello dei Numismatici italiani professionisti.

Il convegno di studi sarà moderato da Roberto Ganganelli, accademico e direttore di Cronaca numismatica. Questa la scaletta degli interventi che saranno pubblicati in un volume di atti a cura dell’Accademia stessa:

  • Beniamino Russo (vice presidente AISN): saluti iniziali
  • Renzo Bruni: 1942-1945 – Dal Nord Africa all’Italia, le valute dell’occupazione alleata
  • Giovanni Ardimento: La cartamoneta durante l’occupazione nazista a Roma e nei territori della Repubblica Sociale Italiana
  • Umberto Moruzzi: La circolazione in Italia dei biglietti a corso forzoso di occupazione: i risvolti economici, finanziari e il problema della falsificazione
  • Gerardo Vendemia: La proposta americana di biglietti per la Banca d’Italia
  • Roberto Ganganelli: Numismatica, guerra, intelligence nel “secolo breve”
  • Alex Ricchebuono: Denaro e Guerra: l’utilizzo del denaro nei conflitti
  • Antonio Vacca (sindaco di San Pietro Infine): saluti finali

Per un approfondimento su una pagina di storia della cartamoneta italiana a cavallo fra Luogotenenza e liberazione cliccate qui.